Bogotà è la capitale della Colombia e sorge su un altipiano a oltre 2400 metri sul livello del mare, circondata dalla Cordigliera Orientale Colombiana. Centro di fondazione coloniale sorto nel XVI secolo ad opera dei conquistadores spagnoli, la città ha conosciuto nel tempo un notevole sviluppo, caratterizzato da una storia ricca, a volte tormentata, sempre profondamente vissuta. In precedenza, la capitale della Colombia si chiamava Santa Fè, per poi trarre la sua nuova denominazione da una parola locale, la quale designa un tipo di coltivazione praticato dagli indigeni Muisca. Oggi Bogotà conta nove milioni di abitanti e si estende su una superficie di circa 1700 chilometri quadrati, occupando un’area dove anticamente sorgeva un lago, poi progressivamente prosciugato; ancora oggi, tuttavia, molte zone dell’ambiente cittadino si presentano umide e sembrano rimandare al gigantesco acquitrino riscontrato al momento del loro arrivo dagli invasori provenienti dal Vecchio Continente.

Bogota - Colombia

Bogota – Colombia By: momentcaptured1

Nel corso del XX secolo, Bogotà ha conosciuto un profondo rinnovamento urbanistico, influenzato dallo stile architettonico di Le Corbusier e oggi dispone di una straordinaria offerta culturale, che può trovare riscontro nelle esigenze dei visitatori più disparati. Tra le numerose istituzioni museali si distinguono il Museo dell’oro del Banco della Repubblica di Colombia, presso il quale è custodita parte delle preziose testimonianze archeologiche nazionali. Il Museo ospita infatti la più grande collezione di manufatti in oro, direttamente provenienti dall’epoca precolombiane e frutto dello straordinario artigianato delle maestranze locali, insieme a molti altri reperti di materiale vario – legno, pietra, tessuti – testimonianza della vita degli indigeni prima dell’avvento degli Europei. Per gli amanti dell’arte, invece, è un assoluto must il Museo Botero, dedicato alla straordinaria opera di colui che viene considerato come il più grande artista sudamericano vivente. Nato nel 1932, Botero vanta una grande produzione e uno stile artistico che, forse anche inconsapevolmente, è noto ai più: basti pensare alla sua caricatura “cicciona” della Gioconda di Leonardo da Vinci e il gioco è fatto. Il suo stile si caratterizza infatti per l’esagerata volumetria delle forme, che abbracciano i tempi più vari, dalla natura ai sentimenti umani, dalle riflessioni artistiche alle grandi questioni storiche, politiche e sociali. Il museo, dunque, ospita numerose opere dell’artista insieme a quelle di molti altri, come Picasso, Degas, Mirò e Monet tra gli altri qui esposti.
Numerose sono anche le bellezze architettoniche di Bogotà: la piazza centrale, ad esempio, nota come Piazza di Bolivar, è caratterizzata dalla presenza dai alcuni dei palazzi più importanti, come la Cattedrale, il “Capitolio”, sede del Parlamento – non si dimentichi che Bogotà, essendo capitale, ospita anche gli edifici amministrativi più importanti della nazione colombiana – il Palazzo dei Cardinali e il Palazzo Liévano, sede del Municipio. Soffermandosi un momento sull’architettura religiosa, è bello notare come la grande varietà di stili in un centro coloniale qual è la capitale della Colombia si evidenzi soprattutto a partire dall’edilizia sacra. Dalle chiese di Santa Chiara, San Francesco e Sant’Ignazio a quella di San Diego e alla Cattedrale stessa, il visitatore vedrà innanzi ai suoi occhi il mix derivato dalla commistione di stile rinascimentale di matrice europea e tradizione mujedar, dalla cui combinazione deriva quella che viene definita come arte coloniale, tipica dei numerosi centri dell’America centrale e meridionale, vero e proprio crocevia di tradizioni e percorsi storici ed esistenziali differenti.
Dinamismo è la parola chiave per comprendere la natura di Bogotà, sospesa tra cielo e terra e immersa nella Savana colombiana. Se si pensa agli innumerevoli eventi artistici, musicali e culturali che si organizzano ogni anno, l’offerta che si presta al visitatore è pressoché completa.

PER PUNTI

  • Cattedrale
  • Chiesa di San Diego
  • Chiesa di San Francesco
  • Chiesa di Sant’Ignazio
  • Chiesa di Santa Chiara
  • Capitolio
  • Cattedrale
  • Museo Botero
  • Museo dell’oro del Banco della Repubblica di Colombia
  • Palazzo dei Cardinali
  • Palazzo Liévano
  • Piazza di Bolivar