cattolica_cosavedereCattolica è una celebre località marittima posizionata sulla costa adriatica dell’Emilia-Romagna, nella provincia di Rimini.

È una cittadina scelta dai turisti italiani e internazionali soprattutto nel periodo estivo per le vacanze al mare, ma non solo perché le possibilità offerte dal territorio sono molto variegate.

Nei dintorni di Cattolica è possibile visitare altri borghi particolarmente interessanti, ricchi di storia e di cultura, per rendere più completa la vacanza che stiamo progettando.

GradaraGRADARA

Una meta classica quando ci si trova sul territorio emiliano è la città di Gradara con il suo suggestivo castello che ha ospitato la controversa storia d’amore tra Paolo e Francesca.
Tutto l’anno il celebre castello ospita eventi speciali legati al gusto, alla storia, alla magia e alla letteratura per esempio. Il castello di Gradara non è l’unica fonte di attrazione per i turisti, lo è tutto il borgo stesso. Il paese è circondato dai Camminamenti di Ronda che offrono una vista panoramica suggestiva del territorio sottostante. Particolarmente interessante è anche la Chiesa di San Giovanni Battista, costruita nel Trecento e restaurata nel XVII secolo, presso cui è possibile ammirare un prestigioso crocifisso di legno del 1500 che fu donato dai Conti Barzi – Mosca. Il museo storico e le Grotte di Gradara sono un altro punto di interesse da non sottovalutare durante una visita alla città. La guerra e il mondo delle armi e della tortura sono raccontate attraverso una collezione ben organizzata e varia. Scendendo sotto terra invece si può passeggiare nelle labirintiche grotte tufacee. Dal punto di vista naturalistico la cittadina di Gradara offre itinerari molto suggestivi come per esempio all’interno dei Giardino degli Ulivi di via Cappuccini in cui crescono ulivi secolari di una specie originale o ancora ammirare alcune specie di rapaci nel Teatro dell’Aria in un parco ricchissimo dal punto di vista faunistico.

Mondaino

MONDAINO

A Mondaino va in scena ad agosto l’importante Palio del Daino all’interno di una scenografia architettonica di grande rilievo. L’accesso alla cittadina avviene dall’imponente Porta Marina che apre la via verso una piazza semicircolare molto bella in cui una volta si trovavano numerose botteghe artigiane che costituivano il cuore vitale di Mondaino. Particolarità di questa piazza emiliana è la sua forma a padella con via Roma che fa da manico, una visione dall’alto della piazza principale vi regalerà un’immagine unica. Il borgo vanta un importante castello malatestiano e incredibili gallerie militari che permettevano la fuga e gli approvvigionamenti durante il periodo bellico. Un altro punto di vivo interesse per i turisti che visitano la cittadina di Mondaino è il Convento delle Clarisse e la vicina chiesa di San Michele Arcangelo che custodisce importanti opere d’arte. Non mancano nemmeno gli stimoli paesaggistici e naturalistici fuori dalle mura di Mondaino. Passeggiate a piedi o a cavallo possono portare nelle Valli più belle del territorio, mentre presso l’arboreto sarà possibile ammirare elementi faunistici e naturali di grande interesse per gli appassionati. Se è la musica ad attrarvi una visita alla fabbrica di fisarmoniche di Mondaino è una tappa praticamente obbligata: i fratelli Galanti sono un nome di prestigio nella produzione di fisarmoniche e di organi elettronici.

san-clementeSAN CLEMENTE DI ROMAGNA

San Clemente di Romagna è una località poco distante da Cattolica che offre un panorama mozzafiato tra colline e mare oltre a ottime occasioni per degustare le eccellenze vinicole locali, ovvero il Sangiovese. Nel mese di maggio è possibile assistere anche al Palio del Vino, affiancato durante l’anno da altre manifestazioni a tema eno-gastronomico. La zona costiera dell’Emilia Romagna è ricchissima di castelli e San Clemente di Romagna non fa eccezione: il suo centro ruota attorno al Castello Malatestiano. Percorrendo le strette vie del centro storico ci si imbatte anche nella Chiesa Parrocchiale di San Clemente in cui è possibile ammirare la tela de La Sacra Famiglia di Giovan Battista Costa. Sempre all’interno del centro storico della cittadina è possibile vedere la Torre civica della Porta Orientale che celebra il poeta locale Giustiniano Villa.
Una perla per il turismo è la fattoria fortificata di Castelleale, una particolarità architettonica del XIV secolo voluta dai Malatesta che merita una visita. Dal centro storico è possibile ammirare tutto il territorio circostante compresi mare e San Marino, ottima posizione per scattare qualche fotografia.

GemmanoGEMMANO DI RIMINI

Gemmano di Rimini è celebre per la sua natura meravigliosa come le Grotte di Onferno e la Valle del Vertena. Le grotte carsiche offrono un’esperienza curiosa ai turisti che possono percorrere intriganti cunicoli per più di 700 metri con guide specializzate organizzate dal Centro Visita di Onferno. A pochi passi si trova la Riserva Naturale Orientata con un ricco museo annesso, ambienti in cui si possono scoprire particolari tipi di vegetazione, calanchi e gessi. Dal punto di vista storico culturale a Gemmano di Rimini merita una tappa il Santuario della Madonna di Carbognano, immersa nella vegetazione e in un panorama verde di grande impatto. Se si ama la selvaggina, il posto giusto per una giornata a tavola è di sicuro Gemmano di Rimini dove si tiene ogni Ferragosto la Sagra della Pappardella e del Cinghiale.

Per maggiori informazioni e alloggi si può visitare il sito cattolica.info

PER PUNTI

  • Cattolica
  • Gradara
  • Mondaino
  • San Clemente di Romagna
  • Gemmano di Rimini