Grosseto è capoluogo dell’omonima Provincia, ma anche il principale centro della Maremma. Chi vuole visitare questa splendida zona, ricca di tesori naturali ma anche di storia, può tranquillamente fermarsi in città, per poi raggiungere comodamente tutti i borghi e le località dei dintorni con grande facilità.

Una città non eccessivamente grande, a misura d’uomo potremmo dire, dove per tutto l’arco dell’anno è possibile trovare alberghi, ristoranti e tutti i servizi necessari per una vacanza perfetta.

Perché visitare la Maremma partendo da Grosseto

Per chi desidera visitare la Maremma, Grosseto è il punto di partenza perfetto, soprattutto nel corso dei mesi freddi dell’anno. In altre zone infatti è possibile che buona parte dei centri di accoglienza, dagli alberghi fino ai Bed&Breakfast, siano attivi esclusivamente nella bella stagione, da maggio a settembre/ottobre.

Grosseto invece è viva e attiva per tutto l’arco dell’anno, non è quindi difficile trovare posto in un bel albergo, come ad esempi l’Hotel Granduca a Grosseto centro. Per altro in questo modo si ha la possibilità di noleggiare senza problemi un’auto, o di cenare in un bel ristorante, o ancora di trascorrere un pomeriggio passeggiando lungo le mura cinquecentesche.

Come arrivare in Maremma

La Maremma è un’ampia zona che si trova nel sud della Toscana. Grazie alla sua posizione non è difficile da raggiungere, né con i mezzi pubblici, come ad esempio aereo o treno, né con mezzi propri; la strada europea E80, che segue l’antica via Aurelia, attraversa l’intera zona, cosa che rende facile arrivare qui in automobile.

Cosa vedere in Maremma

La Maremma è un luogo ricco di attrazioni, sotto diversi punti di vista. Ciò che è particolarmente interessante da vedere dipende dalla stagione, dai gusti personali, dai desideri del singolo viaggiatore. In estate sicuramente le zone più attrattive sono lungo la costa, visto che sono proprio qui alcune delle spiagge più belle d’Europa, come ad esempio Capalbio o la laguna dell’Argentario.

Gli stessi luoghi si possono però visitare anche in pieno inverno, allo scopo di godere delle bellezze storiche dei dintorni. Ricordiamo che proprio in Maremma sono situati alcuni dei più bei borghi d’Italia, come ad esempio Scansano o Pitigliano.

In Maremma è presente anche un enorme parco naturale, perfetto per escursioni e gite, della durata che si preferisce, anche in bicicletta. L’itinerario migliore sarà quello che risponde alle vostre esigenze, senza tralasciare nulla.

L’enogastronomia

Non dimentichiamoci poi che la Maremma si trova in Toscana, una delle Regioni italiane in cui la viticoltura si pratica da millenni, con moltissimi vini particolarmente noti anche a livello internazionale.

Sulla costa spopolano i ristoranti che preparano piatti a base di pesce, mentre nell’entroterra è possibile trovare cacciagione e piatti di terra di vario genere. Anche in Maremma i famosi crostini toscani sono d’obbligo.

Non dimentichiamo poi la pasta ripiena, come i tortelli maremmani alla ricotta e spinaci, così come il ragù di lepre o di cinghiale, utilizzato per condire la pasta o i tradizionali gnocchi di pane. Per i dolci affidiamoci al menù de giorno, nel quale potremo trovare frittelle di carnevale, o freschi sorbetti, a seconda della stagione.