Lisbona è una città popolare e malinconica, fu terra di fenici, romani, mori ed iberici. Il suo carattere si comprende meglio ascoltando il fado, un genere di musica popolare tipicamente portoghese, le cui canzoni i marinai cantavano sulle navi che partivano alla conquista di nuovi mondi. Lisbona è una città che incanta i suoi visitatori per l’architettura, per la sua storia leggendaria, ma soprattutto per la sua atmosfera dolce, quasi trasognante.
Cominciamo il tour della città dalla Baixa, il quartiere basso di Lisbona attraversato dal fiume Tago, la zona più ricca della città, il suo motore commerciale per la presenza di negozi alla moda, ristoranti e bar. Attraverso la Rua Augusta, la via principale arriverete alla bellissima Praça do Rossio, una delle maggiori attrazioni della città, decorata con eleganti palazzi e resa ancora più interessate dalle storiche tabacarias, gli antichi caffè. Subito dopo entrerete del Chiado, altro caratteristico quartiere della città, forse il più tradizionale che si sviluppa tutto intorno alla piazza principale Largo do Chiado. È la zona preferita dagli artisti e dagli intellettuali, la potremmo definire quindi una Montmartre lisboneta.

Per le strade di Lisbona

Per le strade di Lisbona By: Andrea Mancini

Ma il quartiere più antico e caratteristico di Lisbona, con richiami al mondo arabo è senz’altro l’Alfama. I palazzi qui sono ricoperti di azulejos, tipica ceramica portoghese, con colori sgargianti e vivaci, la vera anima di questo luogo in cui si respira ancora la cultura araba del tempo. Non potrete non notare il castello di São Jorge, costruito dai Visigoti, da cui potrete godere del belvedere sulla città. Il castello si trova all’interno di una fortezza composta da mura merlate, giardini, una larga piazza e torri, da segnalare a Torre de Ulisses, dove un periscopio, attraverso un gioco di schermi e specchi, permette di ammirare un panorama sulla città del tutto particolare. Questo quartiere ospita anche l’antica Cattedrale di Lisbona, austera si, ma ricca di tesori al suo interno. Sempre qui poi troverete uno dei luoghi di ritrovo più famosi e prediletto da Fernando Pessoa, famoso poeta portoghese, il Café a Brasileira che si trova nell’elegante Rua Garrett.

Belém invece è il quartiere gotico ed ospita i monumenti più importanti della città, tra cui ovviamente il magnifico Monastero dos Jerónimos e la famosissima Torre de Belém. Il Monastero si trova vicino all’antico porto ed è decorato secondo i canoni del tardo gotico, fatto costruire per festeggiare il ritorno di Vasco de Gama dopo aver scoperto la rotta per l’India. Passeggiando lungo le rive del fiume si arriverà fino alla Torre, immersa nel Tago, simbolo di Lisbona, icona delle grande scoperte geografiche e faro a guardia del porto. Lisbona deve un po’ del suo fascino anche ai suoi tram e ai suoi elevador, ascensori che si arrampicano su per le colline. Il tram più famoso è il 28 ed un giro è d’obbligo! Tutto è rimasto come una volta: l’interno in legno, lo stridio sui binari, lo scampanellio per segnalare il passaggio. Si tratta davvero di un mezzo di un’altra epoca. Infine non vi resterà altro che trascorrere una nottata indimenticabile nel Bairro Alto, perdendovi tra i tanti bar e locali nei quali potrete ascoltare l’originale musica fado, magari assaggiando il famoso pastel de belém, il dolce più famoso del Portogallo, sorseggiando la ginginha, il tipico liquore alle ciliege.

PER PUNTI

  • Acquedotto delle Águas Livres
  • Basilica di Estrela
  • Castello di San Giorgio
  • Chiesa di Santa Engracia
  • Chiesa di San Rocco
  • La Sé, Cattedrale di Lisbona
  • Largo das Portas do Sol
  • Largo do Chão da Feira
  • Largo do Palácio Nacional
  • Monastero dos Jerónimos
  • Museo del Fado
  • Museo della Marina
  • Museo delle Azulejos
  • Museo delle Carrozze
  • Museo Nazionale di Arte Antica
  • Museu Calouste Gulbenkian
  • Oceanário di Lisbona
  • Palazzo Nazionale di Queluz
  • Rua Santa Cruz do Castelo
  • Torre di Belém
  • Travessa de Santa Luzia