A Mosca si respira un’atmosfera di altri tempi fatta di ricordi lontani che richiamano il periodo dei grandi zar ma anche l’era comunista, senza dimenticare la meravigliosa e prospera cultura russa plasmata da opere letterarie e teatrali.
Mosca va visitata con molta curiosità che vi porterà nei luoghi più affascinanti, come la celebre Piazza Rossa, sede di storici e ricchi edifici. Vi potrete accedere dalla Porta della Resurrezione e al suo centro potrete visitare il Mausoleo di Lenin che appunto ne custodisce le spoglie imbalsamate dal 1924. Altro edificio che si affaccia su questa immensa piazza è il Museo Storico di Stato, mentre gli eleganti Magazzini GUM dominano un intero lato della medesima, con negozi alla moda di firme importanti. Timidamente poi si fa notare un piccolo e grazioso edificio, la Cattedrale di Kazan, una chiesa ortodossa dalla cupola dorata e in tinte bianche ed arancioni. L’importanza di questa piazza viene poi accresciuta da un altro “ospite” d’eccezione, il Cremlino e le sue lunghe mura rosse. È il simbolo del potere politico e religioso in Russia, con le alte torri che si affacciano sulla Moscova.

Cremlino - Mosca

Cremlino a Mosca By: George M. Groutas

Gli interni comprendono una serie di capolavori architettonici che costituiscono una vera e propria cittadella. Oltre ai palazzi di stato che non sono visitabili, all’interno del Cremlino si trovano splendide cattedrali, cinque di queste racchiuse proprio nella Piazza delle Cattedrali: la Cattedrale dell’Assunzione colpisce per le sue cupole dorate in stile ortodosso, la Chiesa della Deposizione della Veste è la cappella privata del patriarca, il Campanile di Ivan il Grande è l’edificio religioso di maggior impatto per la sua altezza e le sue cupole, sempre rigorosamente dorate, ed infine abbiamo la Cattedrale dell’Arcangelo dove avvenivano le incoronazioni degli Zar, i loro matrimoni e i loro funerali.
Rimanendo poi in tema religioso, sempre nei pressi della Piazza Rossa, assolutamente da visitare è la coloratissima Cattedrale di San Basilio, con le sue cupole splendidamente decorate tanto da formare un caleidoscopio che vi lascerà estasiati. Voluta dallo zar Ivan IV, nella cattedrale sono riunite nove chiese con stili diversi costruite sotto altrettante cupole, ognuna unica per forma, dimensione e colore.
Ad est del Cremlino troverete Piazza Lubjanka, il quartier Generale del KGB ospitato all’interno di un imponente palazzo tristemente noto per le sue prigioni in cui vennero rinchiusi i dissidenti del regime sovietico.
Spostarsi a Mosca potrebbe essere un problema senza l’efficientissima metropolitana , considerata un monumento artistico, sempre luminosa, ordinata e pulita. È abbellita da mosaici, lampadari lussuosi, dipinti e statue tanto che vi sembrerà di trovarvi all’interno di un antico palazzo ottocentesco. Si dice che una delle più belle stazioni sia quella di Teatral’naja decorata con marmi bianchi e maioliche che vi permetterà di raggiungere il Teatro Bolshoi, famoso per le sue rappresentazioni di opere come “Il lago dei Cigni”.
Camminando per il cento di Mosca vi imbatterete senz’altro nella frenetica Via Arbat, la strada dello shopping in cui i turisti ma anche gli stessi russi amano fare le proprie compere, grazie alla vasta scelta e alla presenza di una grande varietà di locali, bar e ristoranti che si estendono per circa un chilometro. Quando sarete stanchi della frenesia della città rifugiatevi nel Gorky Park, un vasto parco costruito in epoca sovietica che ospita molte attrazioni. D’inverno poi i laghetti artificiali si gelano creando delle piste da pattinaggio dove potrete divertirvi noleggiando dei pattini.

PER PUNTI

  • Cattedrale dell’Arcangelo
  • Cattedrale dell’Assunzione
  • Cattedrale di Kazan
  • Cattedrale di San Basilio
  • Chiesa della Deposizione della Veste
  • Cremlino
  • Gorky Park
  • Magazzini GUM
  • Mausoleo di Lenin
  • Museo Storico di Stato
  • Piazza delle Cattedrali
  • Piazza Lubjanka
  • Piazza Rossa
  • Porta della Resurrezione
  • Teatral’naja
  • Teatro Bolshoi
  • Via Arbat