Nairobi è la capitale dello stato africano del Kenya e per importanza si colloca al quarto posto tra le metropoli del continente nero. La sua crescita, che ha conosciuto momenti importanti negli anni ’60 del Novecento a seguito dell’indipendenza e a cavallo degli anni 2000, continua ancora oggi, con numerosi quartieri ed edifici in via di espansione. La città, infatti, fungendo da punto di sbocco per ogni circuito turistico sul suolo kenyota, accomuna lungo l’arco della sua superficie memorie coloniali e sviluppo autonomo in un curioso miscuglio di origini e tradizioni diverse. La temperatura svolge innanzitutto un ottimo motivo per recarsi qui: la posizione di Nairobi vicino all’equatore determina come conseguenza una bassa escursione termica tra estate e inverno, comportando un clima mite durante tutto l’anno.

Veduta di Nairobi

Veduta di Nairobi By: Brian Snelson

La città inoltre è singolarmente caratterizzata da un gran numero di aree verdi nel perimetro urbano e negli immediati dintorni di questo, al punto da avere, tra i vari soprannomi, anche quello di Green city in the sun. Tali cinture verdi culminano nel Parco Nazionale di Nairobi, un’area naturale protetta che, caso raro, confina immediatamente con la città: si tratta di un paradiso disponibile per ammirare la ricca fauna locale a immediato ridosso dei quartieri di Nairobi, in un evidente contrasto tra uomo e natura. Esteso su una superficie di 117 chilometri quadrati, il Parco mostra la coesistenza della foresta fluviale e della savana africana, all’interno della quale diverse compagnie offrono ai turisti l’opportunità di effettuare straordinari safari, in cui ammirare alcuni tra i più nobili esempi della fauna di questi luoghi: dalle gazzelle alle giraffe, dai rinoceronti neri ai leoni, ai leopardi e ai bufali. L’intera zona è recintata e sorvegliata, mentre lungo il versante meridionale una barriera naturale è offerta dal fiume Athi con l’adiacente pianura.

Tornando entro i perimetri urbani, cuore di Nairobi è il Central Business District, ovvero il quartiere amministrativo e commerciale della capitale: intorno alla centralissima City Square sorgono infatti i maggiori luoghi di rappresentanza, come il Parlamento kenyota, la Cattedrale della Sacra Famiglia e gli edifici giudiziari e burocratici. In effetti, il panorama urbano di Nairobi non è così diverso da quelli riscontrabili in altre zone del pianeta, quali le metropoli asiatiche o nordamericane. I grattacieli hanno infatti costellato e continuano tuttora a riempire il frastagliato skyline della capitale, e oltre al suddetto distretto finanziario possiamo aggiungere altri quartieri in via di espansione, come Westlands e Upper Hill, entrambe situate a due chilometri dal centro cittadino. Qui si trovano alcuni dei più alti grattacieli africani, quali ad esempio la New Central Bank Tower, alta 140 metri e detentrice del titolo di edificio più alto dell’intera fascia centrale del continente, e la Rahimtulla Tower, caratterizzata nei suoi 22 piani di altezza da un’armatura in cemento armato, piastrelle lamellate di colore bianco e un rivestimento di vetri dal cromatismo blu. Varie multinazionali si trovano in questi quartieri di Nairobi, tra cui uno degli esempi più importanti è lo stabilimento della Coca Cola.

Siffatto panorama urbano all’avanguardia si pone certo in netto contrasto con le baraccopoli che circondano Nairobi, che sorgono tutte intorno al territorio urbano. Sono note localmente come slum e talvolta arrivano ad avere una grande estensione: la più grande, chiamata Kibera, ha una popolazione che si aggira intorno al milione di unità. Qui le condizioni di vita sono purtroppo difficili e il viaggiatore non può rivolgere altrove lo sguardo per conoscere appieno le contraddizione dei luoghi che visita. Contraddizioni, dunque, o forse è meglio dire contrasti, in una terra come l’Africa dove lo sguardo è libero di spaziare sulla natura selvaggia, quando i confini della città sembrano troppo ristretti. Vagabondare per questi luoghi è un’esperienza che coinvolge non solo il cuore, ma anche l’anima.

PER PUNTI

  • Cattedrale della Sacra Famiglia
  • Central Business District
  • City Square
  • Kibera
  • Museo Nazionale di Nairobi
  • New Central Bank Tower
  • Parco Nazionale di Nairobi
  • Parlamento kenyota
  • Rahimtulla Tower
  • Safari
  • Westlands
  • Upper Hill