Port Moresby è la capitale della Papua Nuova Guinea che si trova presso una splendida insenatura sulla costa meridionale. Questa è una città disordinata e secondo alcuni pericolosa, ma probabilmente lo è meno di quanto possa sembrare e comunque offre mete interessanti e molte cose da fare. Port Moresby è una città in rapida espansione grazie ai voluminosi giri di affari che ruotano intorno al porto ed al turismo sempre più massiccio. Uno tra gli eventi più significativi che riuniscono gli abitanti ed i turisti è il festival di Hiri Moale, che si tiene a settembre, quando si festeggia la millenaria tradizione commerciale della gente del luogo con le isole vicine, si organizzano corse di canoe, feste, processioni, concerti il tutto all’insegna del divertimento più sfrenato.

I luoghi di maggiore interesse che si trovano a Port Moresby sono rappresentati dal Boroko, un imponente centro commerciale che ospita anche ristoranti, bar, banche e grandi magazzini, Gordons dove ha luogo il mercato più grande e vivace del Paese. Altro mercato è quello di Koki, nei pressi del porto, sempre molto animato e colorato è importante soprattutto per l’acquisto di pesce, di verdura e frutta fresca. Se invece siete interessati al relax , Idler’s Beach, Sinasi Reef e Daugo Island, sono splendidi posti dove troverete incantevoli spiagge di sabbia bianca. Le immersioni subacquee più consigliate sono alla meravigliosa isola di Wuvulu, ma anche a Port Moresby e a Kavieng.  Solo qui la barriera corallina non ha niente da invidiare a quella più famosa australiana.  Insomma, la Papua Nuova Guinea offre itinerari estremamente interessanti e ancora poco noti, dando la possibilità di ritrovare il contatto con una natura che qui è realmente rimasta intatta. Per comprendere la cultura del Paese si consiglia anche una visita presso il National Museum and Art Gallery, che descrive la storia, la cultura, ma anche flora e fauna del luogo. Qui sono esposte testimonianze sotto forma di reperti e di manufatti delle tradizioni, dell’arte e della vita delle popolazioni locali nel corso del tempo. È quindi un luogo molto utile se si vuole iniziare un soggiorno a Port Moresby consapevole della cultura locale. Poco distante dal Museo Nazionale, con la sua architettura classica, è stata costruita la sede del Parlamento nazionale, simbolo di architettura moderna che insieme al museo crea un colpo d’occhio, tra vecchio e nuovo, che è la chiave di lettura del panorama urbano della città.

A nord est di Port Moresby ci sono le spettacolari Rouna Falls e nei pressi è situato il Varirata National Park, il primo parco nazionale istituito nel paese. Nel parco troverete diversi sentieri interessanti e ben segnati e alcuni splendidi punti panoramici con vista su Port Moresby e sulla costa. A nord di Port Moresby invece scorre il Brown River, un fiume dove ci si reca per fare un picnic, nuotare o fare rafting. Il Kokoda Trail che collega la costa settentrionale con quella meridionale è l’itinerario escursionistico più battuto anche se non è il più spettacolare del paese e deve la sua popolarità soprattutto alla sua importanza storica: durante la seconda guerra mondiale questo luogo fu teatro di una violenta battaglia tra i Giapponesi e le forze alleate. Nei piccoli villaggi di questo splendido Paese, le tribù praticano ancora attività, che garantiscono il minimo indispensabile per vivere, come la caccia e la pesca. Per quanto riguarda l’organizzazione della società, essa si basa sulla formazione di piccoli nuclei familiari che si organizzano in clan.

PER PUNTI

  • Adventure Park PNG
  • Brown River
  • Golden Dawn
  • Idler’s Beach
  • National Museum and Art Gallery
  • National Orchid Garden
  • National Parliament House
  • Paradise Cinema
  • Port Moresby Nature Park
  • Rouna Falls
  • Sightseeing tour of Port Moresby city
  • Varirata National Park